CHI SONO

Sono Paolo Micheli e sono il sindaco della città di Segrate.

Ho superato i 40 anni e sono segratese da sempre, così come la mia famiglia. Sono sposato e sono papà di un paio di bellissime bambine. Dopo la laurea allo IULM e un master alla SDA Bocconi ho iniziato a lavorare a Mediaset, dove mi occupo di cinema. Sono stato capo scout qui a Segrate, esperienza che mi ha legato a Matteo Renzi di cui sono stato dei referenti per la nostra Provincia.

 Nel 2010 mi sono presentato come candidato sindaco a Segrate per la lista civica Segrate Nostra, diventando consigliere comunale.

 Nel 2013 sono poi stato eletto consigliere regionale nella lista civica di Umberto Ambrosoli, seggio cui ho rinunciato nel momento in cui sono diventato sindaco della mia città nel 2015.

Il mio programma per Segrate si basa sui valori che ritengo più importanti per il nostro futuro:

CULTURA cioè crescita. Significa attenzione all’educazione, alla ricerca, all’istruzione, ai luoghi di aggregazione.

TERRITORIO cioè qualità della vita. Significa interesse per l’ambiente, le energie rinnovabili, la sicurezza, la connettività, i servizi, le associazioni, il volontariato, le parrocchie.

LAVORO cioè il futuro nostro e dei nostri figli. Significa che la nostra città ha potenzialità enormi che vanno attivate per attirare le imprese, soprattutto nell’ambito dell’innovazione tecnologica, e per sostenere le attività esistenti e il commercio di vicinato, favorendo l’occupazione presente e futura.

TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE cioè vivere davvero la nostra città, il tuo quartiere. Significa coinvolgere a 360° la cittadinanza nelle decisioni e combattere ogni forma di illegalità.