L’assessore di quartiere

partecipazioneUn assessore di riferimento per ognuno dei sette quartieri di Segrate che sia l’interfaccia diretto tra gli abitanti e l’amministrazione comunale.

Che ne pensate di questa idea?

Il tour in camper che sto effettuando non è propaganda elettorale. Ma è il segno di un’attenzione particolare che il sottoscritto ha intenzione di rivolgere alle esigenze dei segratesi. Per questo se verrò eletto sindaco della mia città ho intenzione di creare la figura dell’assessore di quartiere. Segrate è frammentata e ognuna delle sette frazioni ha le sue esigenze specifiche e peculiarità. Per questo serve qualcuno che le conosca nei minimi dettagli e stia in costante contatto con i cittadini. Sarà un punto di riferimento al quale si potranno rivolgere direttamente per fare proposte o comunicare problematiche varie.

Dai cestini dei rifiuti che non vengono svuotati al gioco rotto nel parchetto alla buca davanti a casa.

L’assessore di quartiere sarà il garante della segnalazione ricevuta e la destinerà agli uffici competenti. L’attenzione e il rispetto dei cittadini sarà una delle mie priorità e non mi blinderò certo nel mio ufficio in municipio. Oggi a Segrate, unico esempio nei comuni vicini di casa, per arrivare a parlare con il sindaco bisogna passare tre varchi con tanto di codici d’accesso.

Ma quello dell’assessore di quartiere non sarà l’unica novità per avvicinare maggiormente le frazioni al palazzo comunale.

Ho intenzione periodicamente di incontrare i segratesi direttamente nei loro quartieri come sto facendo ora in campagna elettorale. La grande voglia di partecipare e di contribuire a migliorare il bene comune c’è e va assolutamente sfruttata.

3 Responses to L’assessore di quartiere
  1. luigi Rispondi

    Salve,
    sono cittadino di Segrate, oltre alle varie segnalazioni come descritte nel vostro programma, vorrei sapere qualcosa in merito allo sport e come pensate di gestirlo.
    Saluti

  2. Andrea Zambelli Rispondi

    Salve,
    Mi chiamo Andrea e sono uno studente residente a Segrate. Ho letto il programma elettorale e mi sono soffermato nel capitolo riguardante gli obiettivi posti da voi per migliorare le strutture sportive e il loro mantenimento e per contribuire alla formazione dei giovani ragazzi che vivono a Segrate. Pratico una disciplina che a Segrate ancora non è viene praticata da alcuna società, ma che in Italia ebbe grande successo negli anni ’80 e che oggi, dopo anni di fatica, sta tornando ad emergere. Appartengo ai Rams di Milano, società dilettantistica di Football Americano, e avrei delle proposte da sottoporle per creare una nuova alternativa allo sport e dare visibilità ad una delle discipline più spettacolari che esistono al mondo, ma che purtroppo, come già detto, fatica ad emergere per molteplici questioni tra cui la disponibilità di strutture idonee. Da diversi anni ormai Il mio Presidente di società nonchè allenatore assieme a me ed alcuni compagni di squadra giriamo per le scuole di Milano e per oratori ad insegnare questa disciplina a moltissimi ragazzi riscuotendo molto successo e sono certo che una città come Segrate accoglierebbe con entusiamo l’inserimento di tale disciplina. La ringrazio in anticipo per l’attenzione e spero di poterla incontrare e conoscere dal vivo per parlarle di quanto questa mia iniziativa potrebbe contribuire positivamente alla società Segratese.

    Cordiali saluti

    AZ

Lascia un commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.