Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera, osservatela in alto, a guardare questo spettacolo.

Emmecì oggi mi ricorda che ci avviciniamo ai 50 anni da quella sera dell’11 ottobre 1962, giorno dell’inaugurazione del Concilio Vaticano II.

Papa Giovanni XXIII inaspettatamente aprì la finestra del suo studio, pronunciando il «discorso della luna», famoso per l’invito a portare «la carezza del Papa ai vostri bambini». Disse anche: «La mia persona conta niente: è un fratello che parla a voi».

Mai un Papa aveva parlato così di se stesso.

A 50 anni dalla “notte della luna” le parole di Papa Giovanni suonano più che mai attuali, capaci di suscitare ancora gioia e stupore, perché se di questo sguardo ottimista c’era bisogno allora, è innegabile che ce ne sia bisogno ancor più oggi.

One Response to Si direbbe che persino la luna si è affrettata stasera, osservatela in alto, a guardare questo spettacolo.
  1. [...] fa. E vi invito a leggere il breve ma significativo commento a quel discorso che ha fatto l’amico Paol... eugeniocomincini.it/2012/quella-bella-luna-di-50-anni-fa

Lascia un commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.