ballottaggio

Tantissimo Renzi a Segrate

Le primarie del centro sinistra a Segrate hanno dato due ottimi risultati. Il primo: la partecipazione. Le primarie di coalizione hanno visto ben 2164 votanti, quando nelle primarie PD del 2009 i votanti furono solo 1400 circa. Anche Segrate quindi è coinvolta dall’ondata di entusiasmo che ha attraversato l’Italia proprio in un momento in cui l’astensionismo e l’antipolitica sembravano la facessero da padroni.

Ottimo poi a Segrate il risultato di Matteo Renzi che con 894 voti ha sfiorato il pareggio nei confronti dei 900 voti raccolti da Bersani e con il 41% ha nettamente fatto meglio del risultato regionale e provinciale.

E’ andata molto bene, molto meglio delle nostre più ottimistiche previsioni. E penso che faremo ancora meglio al ballottaggio quando si deciderà il futuro non solo del centrosinistra ma dell’Italia. Avendo visto l’impegno e l’entusiasmo di questi giorni in confronto alla confusione massima in cui si dibatte il centrodestra è una gioia prevedere che chi vincerà domenica 2 dicembre sarà non solo il leader della coalizione ma con ogni probabilità il prossimo capo del governo“. Così ha commentato i risultati Silvia Carrieri, del comitato Segrate per Renzi.

Anch’io sono ottimista. E’ una corsa a tappe e questa era la parte in salita. Ora si riparte per il ballottaggio e sarà uno sprint tutto da decidere. La vittoria di Renzi è nell’interesse di tutto il centrosinistra: solo Matteo, e lo abbiamo visto anche qui a Segrate, è in grado di portare nel centrosinistra gli indecisi e i delusi del centrodestra ed avere così la forza per cambiare l’Italia.

Siamo caricatissimi: forza Matteo!

 Scroll to top