Luca Lotti

«Vengo a Segrate»

renzi_micheliMatteo Renzi ha promesso che verrà a Segrate per sostenere la nostra campagna elettorale: promessa strappata domenica mattina nel retropalco del Teatro Sociale di Mantova. Un breve faccia a faccia e uno scambio di battute sulla campagna elettorale segratese e l’indicazione del presidente del consiglio: «Vengo a Segrate».

Oltre a Renzi, domenica ho anche incontrato Luca Lotti, sottosegretario di stato alla presidenza del consiglio dei ministri e segretario del Cipe, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica. Proprio il ruolo del braccio destro del premier è stato l’argomento principale di discussione perché coinvolge anche la Viabilità speciale di Segrate. Arteria che la città attende da anni e attualmente ancora in stallo. Lotti si è detto assolutamente disponibile a venire a Segrate per sostenere la campagna elettorale e per raccontare lo stato di fatto di quest’opera, indispensabile in futuro per evitare il collasso della viabilità cittadina e di tutto l’est Milano.

Avere Matteo Renzi e Luca Lotti a Segrate sarebbe un’opportunità per tutta la città. Segrate nei prossimi anni sarà interessata da finanziamenti per oltre un miliardo e mezzo di euro, tra il via dei cantieri del centro commerciale Westfield Milan nell’ex dogana, la realizzazione della Viabilità speciale e il completamento del quartiere Boffalora. Oltre alle parole d’ordine fondamentali che sono legalità e trasparenza nella gestione della macchina comunale, avere una visione oltre i confini cittadini e contatti di questa rilevanza possono regalarci una marcia in più.

 Scroll to top