prigionia

Nonno Luigi

Mio nonno Luigi, prigioniero degli inglesi dopo la battaglia sull’Amba Alagi nella Seconda guerra mondiale.

Ritrovato negli archivi australiani 70 anni dopo.

Australia, documento prigionia

Questa foto è del museo dell’immigrazione di Adelaide: lo sbarco dei prigionieri di guerra.

Museo immigrazione Adelaide, sbarco prigionieri guerra

Dagli archivi australiani sono emersi altri due documenti.

Scrive mio papà Piero: “Rispetto al primo documento, il secondo chiarisce che l’annotazione a metà pagina del primo documento “Disemb. Melb. ex Ruys” è la contrazione di “Disembarkation Melbourne ex Ruys”, cioè sbarcato a Melbourne dalla nave Ruys che veniva da Bombay. Scopriamo poi che al momento dello sbarco in Australia il nonno Luigi pesava 59 kg e non aveva con sè nulla, né soldi, né orologio o altri effetti personali.

Australia, documento prigionia_3

Australia, documento prigionia_4

Australia, documento prigionia_2

Una curiosità. Mio fratello Alberto ha trovato una foto della nave Ruys. Scoprendo che altro non era che l’Achille Lauro. La nave infatti cambia nome nel 1963.

Tuttavia l’Achille Lauro era stata varata nel luglio 1946 e aveva fatto il viaggio inaugurale nel dicembre ’47. Osserva Alberto: “Qualcosa non torna. Il documento sembra contraffatto, “Disembarkation Melbourne ex Ruys” è stata aggiunto dopo. Ma molto tempo dopo perché prima del dicembre 1948 la Ruys non era mai stata in Australia. Chissa perché. Pignoleria Australiana?

ruys

Per tutti gli interessati. Questo è il sito delle ricerche: http://www.naa.gov.au/

Si può scrivere il nome in “search the collection”.

Oppure partire da qui: http://recordsearch.naa.gov.au/SearchNRetrieve/Interface/SearchScreens/BasicSearch.aspx

Mettendo anche il periodo 1940 – 1947.

 Scroll to top