rispetto

Un gesto da gentiluomini

rispettoMancano tre mesi alle elezioni.

Ieri sera in consiglio comunale è stata approvata una nostra mozione che chiede che da adesso si faccia solo ordinaria amministrazione, soprattutto per quanto riguarda il territorio. Non importa chi sarà il prossimo sindaco. Chiunque sia, non c’è motivo perché debba trovarsi a ereditare delle importanti situazioni portate avanti adesso, in questo scorcio di fine consigliatura.

Quello che abbiamo chiesto è molto semplice, è un segnale di rispetto verso la prossima amministrazione: un gesto da gentiluomini. Se il prossimo governo sarà di qualche continuità rispetto all’attuale, un’attesa di poche settimane non può produrre gravi conseguenze nella storia della nostra città e avrà la validità di essere inserita in un’azione amministrativa approvata col voto dalla cittadinanza. Ma se al contrario i segratesi a maggio vorranno una discontinuità e il prossimo governo avesse un programma diverso perché far trovare un fatto compiuto con atti, sottoscrizioni, accordi, contratti presi o sottoscritti in questi ultimi giorni?

Perché farlo?

Abbiamo chiesto un gesto di rispetto verso i cittadini, un gesto elegante. Qualcuno pensa davvero che fare qualche ulteriore atto cambi il giudizio dei cittadini rispetto a questa amministrazione? Non lo pensa nessuno.

Il giudizio dei cittadini è un giudizio già ampiamente maturato su quanto è stato fatto in questi anni.

 Scroll to top