Tecla Fraschini

Appello agli elettori lontani

cambiamentoE’ difficile domandare il voto a persone che non mi hanno appoggiato al primo turno, ma che neppure hanno appoggiato Tecla Fraschini. E’ difficile ma è doveroso che lo faccia, perché credo fermamente che questa città possa e voglia cambiare, credo che una gran parte dei cittadini non si senta rappresentata dal modo di fare politica e dall’amministrazione di Alessandrini né dalla “continuità” promessa da Tecla Fraschini. Continuità che significa portare avanti il medesimo assedio al territorio e al verde, stesse persone davanti e dietro le quinte, arroganza e opacità, il tutto condito da qualche intervento di qualità, insufficiente a compensare i danni.

Chi mi conosce sa che le ideologie non mi interessano, che credo in una politica superiore rispetto alle fratture tra destra e sinistra. E lo dimostra la lista civica che ho fondato, Segrate Nostra, che raccoglie persone di diversa storia politica, unite dall’unico interesse che è migliorare il luogo in cui vivono. E’ proprio nel rispetto dei valori delle persone, dei cittadini, ossia del civismo, che ho aderito al Patto Civico di Umberto Ambrosoli in Regione. Sono esperienze da cui ho molto imparato, e che leggo in continuità con la mia educazione cristiana e scout.

Non possiamo permetterci altri 5 anni così, abbiamo la possibilità di una alternativa nel nome di un modo nuovo di fare politica, della legalità, della trasparenza e, in definitiva, del cambiamento.

Per questo vi chiedo domenica prossima di andare a votare al ballottaggio e di esprimere la vostra preferenza per me: questa fiducia sarà ripagata dal cambiamento e dall’ascolto delle esigenze di ciascuno, anche le vostre, senza preconcetti. I seggi saranno aperti dalle 7 alle 23.

Se vi va: ci vediamo domani sera con Maria Elena Boschi e Umberto Ambrosoli!

Tecla Fraschini: confrontiamoci!

Ipaolo_teclal turno elettorale del 31 maggio scorso ha regalato a Segrate una grande novità: per la prima volta dal 1996 la maggioranza di centro destra è costretta al ballottaggio! Infatti il prossimo 14 giugno i segratesi torneranno alle urne per decidere chi governerà Segrate nei prossimi cinque anni scegliendo tra due soli nomi, il mio, candidato del centrosinistra, e quello di Tecla Fraschini, candidata del centrodestra.

Sarà una scelta non solo tra due persone ma anche sui loro programmi e su ciò che intendono fare al più presto e nel corso della legislatura.

Penso che i segratesi abbiano il diritto di essere ben informati sui programmi e le intenzioni dei partecipanti al ballottaggio per poter decidere con la maggior cognizione di causa. Per questo, secondo la migliore tradizione democratica d’ispirazione anglosassone, sono lieto di invitare Tecla Fraschini a confronti pubblici IN OGNI QUARTIERE di Segrate, gestiti secondo le regole del faccia a faccia da un giornalista o da altra autorevole figura.
Per iniziare, le propongo un luogo, una data, un nome:

Centro Civico di Milano 2
mercoledì 10 giugno
con Cristina Parodi a condurre il confronto.

Paolo Micheli
Candidato sindaco del centrosinistra

 Scroll to top