Tra ritardi e soppressioni, Trenord sempre peggio

trenordFuori soffia il vento e urla la bufera anche su Trenord: un vero fallimento per Maroni.

Sempre più spesso in Consiglio Regionale ci stiamo facendo sovente e necessariamente carico di evidenziare disfunzioni. Soltanto ieri ho sostenuto con forza una mozione in cui abbiamo puntualmente indicato lo stato dei lavori, i finanziamenti necessari sulla linea Milano – Mortara.

E’ una situazione diffusa e questo è solo uno dei casi eclatanti. Io stesso tempo fa ho portato all’attenzione del consiglio regionale la situazione, non starei a dire se più o meno problematica, del trasporto ferroviario su Milano dal lato est. C’è stata pochi mesi fa un’indagine della rivista Altroconsumo che indicava quali fossero le linee più disagiate, in una gara che non vede vincitori ma solo sconfitti.

Vorrei fare una considerazione: il 23 luglio è stata inaugurata la BreBeMi. Costo indicato sul sito ufficiale: 1600 milioni, ma il Sole 24ore indica invece il costo in 2200 milioni. Comunque un’opera importante realizzata con la determinante presenza privata di Gavio ed Intesa Sanpaolo.

Sappiamo tutti come oggi sia sottoutilizzata e tale è probabile che rimanga fino al completamento della TEM e allo sblocco dell’imbuto di Segrate.

Mi preme però far rilevare come ci sia un’evidente sproporzione tra questo enorme investimento finora poco produttivo a favore del trasporto su gomma e la necessità d’investimenti sul trasporto ferroviario.

La considerazione che viene da fare è: tanto i pendolari sono comunque costretti a supportare disagi e ritardi e il biglietto lo pagano comunque.

Mi sembra inevitabile che le grandi opere, per quanto devastanti sul territorio come la BreBeMi debbano essere completate per non diventare cattedrali nel deserto, ma deve affermarsi una politica diversa sui trasporti, che privilegi il trasporto pubblico, rendendolo accessibili e vantaggioso, come avviene in gran parte d’Europa.

E in questo la Regione può e deve fare la sua parte.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.