Trenord taglia i ritardi? L’odg votato all’unanimità è servito

trenordMaroni e i suoi arrivano in ritardo come i treni, ma meglio tardi che mai.

Trenord ha annunciato il via all’operazione “Codice rosso” per tagliare i ritardi sulla linea ferroviaria Bergamo-Treviglio-Milano che corre in Martesana, recentemente classificata tra le dieci peggiori della Lombardia secondo un’indagine di Legambiente. Volontà di migliorare il servizio sulla tratta confermata dalla nuova amministratrice delegata della società Cinzia Farisè.

A indirizzare Trenord sul binario giusto è stato anche il nostro l’ordine del giorno approvato all’unanimità prima di Natale in fase di bilancio dal Pirellone. Nel documento si chiedeva alla giunta Maroni di trovare forme di finanziamento straordinario per rilanciare questa linea che fino ad oggi ha fatto parlare di sé solo per le carenze strutturali facendo più volte arrabbiare gli utenti costretti a viaggiare in condizioni limite: treni soppressi o perennemente in ritardo e carrozze sporche e sovraffollate.

Rimanendo in attesa di vedere se agli annunci seguiranno concretamente i risultati, torno a ribadire l’esigenza e l’emergenza del miglioramento del servizio. L’ordine del giorno che ho proposto sul tema e che è stato approvato all’unanimità dal consiglio regionale è certamente stato uno stimolo per la giunta che finalmente deve aver preso coscienza della malagestione del servizio. Meglio tardi che mai. Ora occorre mettere in atto davvero un cambiamento nelle politiche che governano il trasporto pubblico locale in Lombardia gravato da tagli che spesso ne pregiudicano l’efficienza.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Please enter your name, email and a comment.